Cannas vince le elezioni, sconfitto il Pd di Franco Sabatini
Politica
Scritto da Administrator   
Martedì 27 Maggio 2014 09:34

 

cannas e i suoi

Alla fine le illazioni, previsioni, auspici e quant’altro lasciano il posto, inesorabilmente, ai dati veri, e questi dicono che, anche se di poche decine di voti, il nuovo sindaco di Tortolì è Massimo Cannas. La lista degli interessi urbanistici legati al Puc, secondo molti, con Giorgio Mazzella a far da scomodo sponsor, oltre a buona parte della maggioranza che sosteneva Lerede e quindi anche quei voti. Ma aver vinto dopo essere partito come outsider, con una lista di chiara ispirazione di centrodestra, in un momento di evidente difficoltà dopo la netta sconfitta alle scorse regionali e quella odierna delle europee, è un titolo di merito da ascrivere totalmente a suo favore. Sarà per il suo sorriso affidabile, con quella faccia da bravo ragazzo, oltre alla sua fama di imprenditore serio, fatto sta che è riuscito a sovvertire i pronostici, cacciando ancora una volta, obtorto collo, il centrosinistra nell’angolo. Il Pd, infatti, dopo la sconfitta di quattro anni fa patita Marcella Lepori, vede il suo candidato, il grande favorito Fabrizio Selenu, bere ancora l’amaro calice. E questo nonostante avesse una lista che somigliava ad un parterre du roi, tanti erano i politici in posizione più o meno visibile che  lo sostenevano, partendo dal’Udc con Pierino Cannas, passando per Attilio Piras e Mimmo Lai, e soprattutto sotto la supervisione di Franco Sabatini, grande sponsor della lista e di Selenu, padrone del Pd ogliastrino, e quindi responsabile primo della sconfitta. Fabrizio Selenu tiene per se la responsabilità di aver accettato di fare da foglia di fico a figure che politicamente hanno fatto il loro tempo, e più nulla avevano da dare alla nostra comunità. E comunque è stata la spaccatura all’interno del Pd, esattamente come quattro anni fa, a determinare questo risultato, evidenziando che non può bastare occupare un partito per appropriarsi dei suoi voti e del suo consenso. Forse può essere utile per farsi eleggere per tre volte in consiglio regionale, ma non per governare una città come Tortolì. Altro sconfitto di vaglia è certamente Franco Ladu, che da ex sindaco poteva evitare la brutta figura di finire al quarto posto, con la considerazione, amara per il centrosinistra, che il suo contributo alla frammentazione dello schieramento è stato determinante. Esce invece a testa alta dalla competizione Mara Mascia, giovane ma volitiva candidata che, con una lista di grande rinnovamento, ha ottenuto un buon risultato immediatamente a ridosso dei due contendenti ben più blasonati, ai quali ha tenuto fieramente testa. Ora per Massimo Cannas arriva il momento più difficile, quello del governo, in cui il primo compito sarà quello di ricomporre un tessuto politico, amministrativo e sociale, disgregato, e ridare slancio ad una comunità che non vede l’ora di lasciarsi alle spalle le polemiche dell’ultimo periodo, una comunità che non vuole ritrovarsi a rimpiangere il dott. Basciu, uomo di buon senso oltre che eccellente Commissario.

Mario Lai

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Maggio 2014 09:35
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie