Omicidio Usai. Colpo sparato per sbaglio
Cronaca
Scritto da Administrator   
Mercoledì 07 Maggio 2014 09:00

 

amicidio usai

Un colpo sparato per sbaglio. Questa la versione di Aldo Doa, muratore di Arzana, unico accusato dell’omicidio di Silverio Usai, avvenuto il 12 aprile scorso. Doa si era costituito venerdì scorso e si trova ora nel carcere di Badu ‘e Carros. All’origine della tragedia il pascolo abusivo del cavallo di Usai nei terreni del muratore arzanese. Doa era già stato avvisato da un amico, che gli disse che un cavallo si aggirava nelle sue terre da qualche giorno. Quando, il 12 aprile, ha incontrato Usai, sceso dalla sua macchina insieme alla moglie nei pressi del giardino incolto dove stava vagando l’animale, gli ha chiesto se il cavallo fosse suo. Alla risposta sgarbata di Usai, che è arrivato sul luogo del delitto armato di pistola, è seguito un battibecco finito nel sangue. Ma non vi era nessuna intenzione di uccidere, assicura il Doa. Una versione della vicenda è stata fornita ai carabinieri anche da un amico del muratore, supertestimone a sorpresa, che si trovava nei pressi del terreno al momento dello sparo.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Maggio 2014 09:06
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie