Caso Intermare. Continuano le polemiche
Economia
Scritto da Administrator   
Mercoledì 30 Aprile 2014 11:18

 

saipem

Non si placano le polemiche sulla vicenda Saipem. Giovedì 8 maggio si terrà, nella sede di Confindustria della Sardegna centrale un incontro fra i sindacati e i vertici nazionali di Intermare Fabrication Yard, controllata della Saipem. Sarà l’occasione di fare finalmente chiarezza sulle procedure di appalto con le quali l’Intermare ha affidato alla Saldimpianti e la Omg parte dei lavori della commessa da 85milioni di euro per la costruzione di un jacket (parte sommersa delle piattaforme offshore) da parte della norvegese DetNorske. A rimanere escluse sono le imprese locali B.Metal, Movicar, Turismar e Coar, che nonostante gli investimenti fatti per l’ammodernamento delle attrezzature e per la specializzazione del personale, si vedono sorpassate da aziende operanti nella penisola, ma legalmente registrate in Ogliastra. Altro punto sul quale far luce riguarda le assunzioni del personale. L’ex Intermare sarda ha richiesto al sindacato di impegnarsi nella ricerca di personale qualificato, nello specifico 40 saldatori locali a filo animato e elettrodo, compito svolto di norma dai Centri per l’impiego. Il segretario della Cgil provinciale Pani chiederà che la controllata Saipem privilegi, in fase di assunzione, le risorse professionali locali già in organico e presenti, in accordo con le istituzioni locali, un piano per la formazione dei lavoratori ogliastrini. 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Aprile 2014 11:21
 
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie