La legge elettorale nega i seggi. Ogliastra e Medio Campidano sono pronte a dare battaglia
Politica
Scritto da Administrator   
Mercoledì 26 Febbraio 2014 13:05

 

consiglio-sardegnaOgliastra e Medio Campidano si preparano a dare battaglia, i due territori non si rassegnano all’idea di veder dimezzato il numero dei propri rappresentanti in Consiglio Regionale.

Le due province si preparano a suon di carte bollate a far valere le proprie rimostranze presso l’ufficio elettorale.

Quella che presenteranno oggi il sindaco di Furtei, Nicola Cau e l’ex consigliere di Forza Italia, Angelo Stochino è una memoria destinata all’Ufficio centrale regionale. Nella memoria si farebbe riferimento all’articolo 3 della Legge regionale che assegna ad ogni circoscrizione un numero preciso di consiglieri regionali, un principio di rappresentanza territoriale che viene di fatto confutato dalla legge Stataria firmata dallo stesso Consiglio Regionale, per la quale i territori con una popolazione più numerosa si trovano in una situazione privilegiata rispetto agli altri. Tant'è che le quattro province storiche, non a caso, non hanno nulla da obiettare. In altre parole l’art. 3 della rappresentatività va a cozzare con gli articoli 14-17 che pongono criteri di calcolo che penalizzano le circoscrizioni meno popolate.

 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie