Tortoweekend Politica. Taglio delle Province: la nuova legge in tre punti
TortoWeekend
Venerdì 05 Luglio 2013 12:07

 

taglio provinceROMA - Tre articoli, un pagina. Il disegno di legge costituzionale per l’abolizione delle province, all’esame del consiglio dei ministri, è un testo breve. Il primo articolo sostituisce l’articolo 114 della Costituzione: « La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Regioni e dallo Stato», dice la nuova formulazione eliminando appunto il riferimento alle province. L’articolo 2 cancella ogni riferimento alla province in tutti gli altri articoli della Costituzione. Tredici in tutto i commi modificati.

LEGGE ORDINARIA - Viene poi fissato il percorso per le tappe successive, da realizzare con una legge ordinaria. Fin da ora si stabilisce che con eventuali enti intermedi dovranno essere a costo zero: «Con le legge regionale nei limiti dei criteri generali definiti con legge dello Stato, sentita la popolazione regionale, possono essere istituiti e disciplinati, senza oneri per lo Stato, enti locali per l’esercizio di funzioni di governo dell’area vasta e di coordinamento dei comuni». Per la fase transitoria si dice che «in sede di prima applicazione, entro sei mesi dalla data in entrata in vigore della legge statale» le Regioni «disciplinano con legge regionale gli enti locali». Se la Regione non provvede le «Province sono comunque soppresse e le relative funzioni sono redistribuite».

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Luglio 2013 15:32
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie