TortoWeekend Sport:Inter e Milan unite per Thomas il piccolo portiere con il linfoma
TortoWeekend
Venerdì 07 Giugno 2013 08:49

 

palloneNerazzurri e rossoneri lo hanno invitato agli allenamenti

Alessandro Giummo, una mattina di aprile, gli ha detto buongiorno dottore, io sono il papà di Thomas; e Momcilo Jankovic, il medico, è rimasto zitto: soltanto ha risposto con una carezza. Nemmeno dieci secondi è durato il primo incontro. Il tempo degli adulti, anche se con questo incipit anomalo, fuori dall'ordinario, è finito subito. C'erano troppe cose da fare per Thomas, nove anni, malato di linfoma, in cura all'unità operativa day hospital di Ematologia pediatrica del San Gerardo di Monza, dove ogni giorno sostano una cinquantina di piccoli.

E certamente offrono scarsa resistenza le pareti colorate, i disegni, i giocattoli sparsi, non aprono vie di fuga, non vengono in soccorso. Impossibile non finire in mezzo, tra il passo rallentato dei genitori e il passo trascinato dei bambini reduci dalla chemioterapia, soste per vomitare. D'altronde cosa vuole e cosa può capire, chi non ci passa la vita? Ascolti, dice il signor Alessandro, originario di Capiago Intimiano, cinquemila abitanti in provincia di Como, la questione è semplice: questi medici hanno una vocazione e questi sono posti di frontiera, con sfide incredibili, talenti rari. Sembrerebbe scontato e invece non lo è, immersi come sono in un mare profondo di dolore dalla tenera età, aggiunge lui. Però vede, dice Jankovic, responsabile dell'unità operativa, queste mamme e questi papà allevano una straordinaria forza. Una vocazione, in un certo senso. Infatti il signor Alessandro ha provato a ricreare la parte di mondo amata da Thomas. Quella del pallone.

Thomas fa il portiere, nella squadretta di paese. Come tutti i portieri è un tipetto guascone, spericolato, coraggioso. Però anche lui, confessa il papà, in principio ha traballato. «Stava fermo sul divano, non riusciva a reagire». Il suo nome è linfoma non Hodgkin. «Si manifesta con il perdurare, non per giorni, attenzione» spiegano i medici, «ma per intere settimane di uno stato di decadenza fisica». Altissime, ripetono dal San Gerardo, sono le possibilità di guarigione. Specie se il paziente risponde bene alle cure. Thomas lo sta facendo alla grande. Appena può, già cerca qualcuno che tiri il pallone per provare a pararlo. Si butta, si tuffa. «Eh eh, mio figlio è matterello» sorride il papà, tifosissimo, tanto da seguire le trasferte, del Como. Società classe 1907, colori delicati (azzurro, bianco), un passato nella massima serie e un presente in Lega Pro senza perdere fan. Più d'un giocatore del Como si è interessato a Thomas, è andato a trovarlo; allo stadio, in riva al lago, sono stati esposti striscioni d'incitamento riproposti negli stadi di mezz'Italia; come raccontato dalla Provincia di Como , l'Inter ha invitato Thomas alla ripresa degli allenamenti e il Milan lo attende nel ritiro prestagionale. A cominciare dal capitano nerazzurro Zanetti, ci sono calciatori che vorrebbero diventare amici del portierino.

«Vedremo, con calma, vedremo» dice il signor Alessandro, abituato a programmare al massimo la singola giornata. «Se quando ci alziamo sta bene, ci godiamo ogni impercettibile istante... Se non sta bene, lottiamo per risolvere il singolo problema... ». Non sono soli. Al San Gerardo c'è il Comitato intitolato a Maria Letizia Verga. Squadra di genitori e medici, non due categorie ma un unico corpo. Gli uni a sostegno degli altri. «L'ho presa in braccio, si è stretta a me... Piccola Leti... Piccola, ma maestra di vita... Ha sussurrato: "Devi promettermi di non lasciarmi mai. L'altro giorno sei andato via senza salutarmi. Ho sentito la tua macchina lasciare il parcheggio! Io non ti lascerò mai"». Eccola, la spiegazione del nome e il professor Jankovic, forse per paura d'interrompersi a metà nel parlare, ha scelto di scriverla, l'ha messa nell'homepage del sito del Comitato, e sempre la porta con sé.

Andrea Galli

Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Giugno 2013 12:30
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie