Tortoweekend Reportage. “L’omo-transfobia è un problema degli etero”: un’iniziativa per la Giornata contro l’omofobia
TortoWeekend
Venerdì 17 Maggio 2013 09:24

 

omofobia (1)

Di Elisa Gianni

 

Dal 2007, il 17 maggio è la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. A promuoverla è l’Unione Europea, con lo scopo di incoraggiare eventi di sensibilizzazione sul tema e favorire la prevenzione di un fenomeno che purtroppo sembra non passare mai di moda.
Anche se, in Parlamento, la causa omosessuale sembra cominciare a registrare dei successi – con il sì dell’Ufficio di Presidenza della Camera all’assistenza sanitaria per i conviventi omosessuali dei deputati e, oggi, con la prima soddisfacente adesione alla proposta di legge per contrastare l’omofobia – è infatti fondamentale continuare a mantenere alta l’attenzione, nella società.

Il presidente Equality Italia Aurelio Mancuso, intervistato da Agenzia Parlamentare, dice no al vittimismo, ma sottolinea l’importanza della lotta alla discriminazione: “Le persone lgbt sono milioni di persone che vivono in Italia contribuendo al benessere e all’armonia sociale, per questo non si tratta di sentirsi vittime, ma soggetti sociali, in troppi casi aggrediti perché portatori dei valori di uguaglianza, rispetto delle differenze, parità dei diritti e dei doveri”.

In occasione della Giornata internazionale del 17, l’associazione Quore di Torino ha lanciatouna comunicazione contrassegnata dall’hashtag #eterocontrolomofobia. Il senso dell’iniziativa è quello di sensibilizzare gli eterosessuali alla lotta contro la discriminazione di omosessuali e transessuali, sulla quale, si legge: “Noi gay, lesbiche, transessuali, bisessuali possiamo fare ben poco. O meglio: possiamo fare quel che facciamo da decenni: manifestare, urlare, arrabbiarci, denunciare.. Il grosso del lavoro deve essere compiuto dagli eterosessuali”.

E proprio agli eterosessuali, la campagna dell’associazione Quore si rivolge: solo un simile contributo di solidarietà può dare una svolta significativa a un fenomeno che si riversa solo verso alcuni, ma che riguarda tutta la società. “Quest’anno – conclude il post di Quore – non la facciamo noi la campagna per la Giornata internazionale della lotta all’omofobia e alla transfobia. Chiediamo agli eterosessuali di dire basta alle violenze, ai soprusi, alle prevaricazioni, al bullismo. E non per un giorno, ma per sempre.”

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Maggio 2013 15:56
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie