Tortoweekend Politica. Prodi ascoltato dai Pm nell’ambito della vicenda De Gregorio-Berlusconi
TortoWeekend
Venerdì 08 Marzo 2013 20:56

 

romano-prodiScritto da

Giancarlo Sali, il 08 mar 2013
politica


Anche l’ex Presidente del Consiglio Romano Prodi è stato appena ascoltato dai pm di Napoli sull’inchiesta giudiziaria che si occupa della compravendita di senatori in cui è indagato Silvio Berlusconi. L’interrogatorio di Prodi, avvenuto presso gli uffici della Dda di Roma, è stato condotto nello specifico da Henry John Woodcock.
 
Sono quindi giorni davvero difficili sul fronte legale per il Cavaliere, che dopo la condanna di ieri ad un anno di reclusione per le intercettazioni Unipol, oggi si è visto accettare la richiesta di rinvio dell’udienza del processo Ruby, una  volta ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per una congiuntivite emorragica.
 
Nell’affaire De Gregorio, Berlusconi è accusato di avergli versato 3 milioni di euro per invitarlo ad abbandonare il centro-sinistra e passare nello schieramento opposto, quando il governo Prodi si reggeva in Parlamento (in particolare al Senato) su numeri molto esili. Addirittura i pm ipotizzano che De Gregorio (all’epoca militante nell’Italia dei Valori) non sia l’unico senatore ad esser stato comprato dal Cavaliere.
 
Romano Prodi è stato quindi sentito in qualità di persona informata sui fatti, per cercare di ricavare altre notizie su questa spinosa vicenda. L’ex capo dell’Ulivo aveva dichiarato proprio qualche giorno fa con molta rabbia: “Un episodio tristissimo e, se vero, un attentato alla democrazia. Si faccia chiarezza perché non si può cambiare la storia del Paese corrompendo il Parlamento. Allora erano semplici voci che giravano, oggi invece ci sono documenti pesanti che forse potrebbero riscrivere la storia italiana“.

 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie