Tortoweekend Reportage. Amici e parenti (dalla figlia di Ichino a noi)
TortoWeekend
Venerdì 08 Febbraio 2013 18:35

 

raccomandatiHa fatto bene Chiara Di Domenico a dire pubblicamente che la figlia di Ichino è stata assunta a 23 anni assunta alla Mondadori come editor mentre altri con cognomi meno noti restano precari a vita?

Probabilmente non ha fatto bene per diversi motivi: perché in campagna elettorale tutto finisce nel tritacarne; perché questa assunzione risale a 10 anni fa; perché non sappiamo niente delle competenze specifiche della figlia di Ichino. E perché, alla fine, questa cosa avrà l’effetto di lasciare tutto come prima, ciascuno sulle proprie posizioni di partenza.

È indubbio però che in Italia l’accesso a certe carriere è più facile per alcuni che per altri. È vero che essere agevolati perché “conosciuti”, o già in contatto con qualcuno, ed essere raccomandati o favoriti da clientele e corruzione non è la stessa cosa.

Però credo che proprio in quell’area grigia si nascondano alcuni dei nostri problemi. La questione ha due aspetti.

Da un canto è indubitabile che una tipicità italiana sia di provare più empatia per la proposta, le competenze, le idee di qualcuno che conosciamo direttamente, o che incontriamo in una situazione informale, piuttosto che per le medesime idee, proposte, progetti che ci arrivano o vengono recapitate formalmente con un curriculum, con un progetto scritto e così via. Provate a chiamare un assessorato o un’impresa privata proponendogli un progetto molto innovativo nel quale siete specialisti (davvero) quasi sicuramente non avrete neanche l’occasione di farvi ascoltare. Se però vi capita di incontrare una persona che conoscete o con la quale entrate in contatto in una situazione “amicale” riuscirete, non dico a realizzare il vostro progetto, ma quantomeno ad andarglielo a raccontare. Perché non siamo in grado di scegliere? Di valutare? E l’unico filtro che mettiamo è quello del “ti conosco/non ti conosco”?

Secondo aspetto. Nessuno è colpevole. Tutti sappiamo sempre come si fa bene a fare le cose, tutti sappiamo indicare casi in cui altri le hanno fatte male, tutti incappiamo in storie di mala organizzazione, cattiva gestione, lavori fatti male o di favoritismi, trattamenti speciali, illegalità, ma mai nessuno di noi ne ha la colpa. È come se in ogni occasione fossimo sempre in grado di riconoscere la mancanza, il cattivo operare degli altri fino ad essere pedanti alla ricerca della “pagliuzza”, ma non vedessimo mai la trave nel nostro occhio, come si usa dire.

Con noi stessi siamo clementi. E lo siamo spesso anche coi nostri amici e parenti. E il risultato è che è veramente difficile che qualcuno si senta responsabile di un reato, figuriamoci sentirci responsabili per dei semplici comportamenti che facilitano la vita a qualcuno.

Qualche settimana fa ho visto un commento facebook di un amico di Fabrizio Corona riportato da un quotidiano nel quale l’amico scriveva a Corona una cosa che suonava così: “con tutti i veri criminali che ci sono in Italia proprio con te se la sono presa”. E allora se Corona non ha nulla di cui rimproverarsi figuriamoci cose deve rimproverarsi chi trova un lavoro o propone il suo progetto solo perché ha la fortuna di non dovere passare da una trafila formale per ottenerlo.

Io credo però che un tentativo di ricostruire una base condivisa di valori comuni andrebbe ancora fatto. E che dovrebbe essere fatto coinvolgendo più persone possibile (compreso noi che riteniamo di non avere mai violato nessuna di queste norme); alimentando un dibattito serio e diffuso sui mezzi di comunicazione di massa; imponendoci comportamenti irreprensibili e soprattutto prendendo spunto da pratiche culturali di altri paesi. Facendoci raccontare come si comportano i cittadini non italiani nella loro vita quotidiana, come scelgono, come intessono relazioni, cosa considerano moralmente sanzionabile e cosa legalmente grave, raccogliendo storie che ci servano a ricostruire una mappa di orientamento nei valori minimi della nostra vita di comunità

(fonte Inserito il febbraio 8, 2013 da italiavistadalleuropa)

Ultimo aggiornamento Sabato 09 Febbraio 2013 09:19
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie