Il sondaggio conferma, guai a chi tocca l’aeroporto
Editoriale
Sabato 26 Gennaio 2013 18:13

 

AeroportortortoIl sondaggio appena chiuso sull’aeroporto conferma quello che tutti noi sapevamo da un pezzo, e cioè che Tortolì è legata al suo aeroporto e farà di tutto per riaverlo in piena efficienza. Ma sappiamo tutti che non sarà facile, e l’esito stesso del sondaggio lo conferma, anche se con qualche ombra. Infatti il 70% è pienamente convinto della sua importanza, e in una certa misura indispensabilità, ma un 30%, che lo ritiene ormai superato dal prossimo completamento della nuova Orientale Sarda, fa suonare un campanello d’allarme. Dobbiamo chiederci infatti: cosa ne pensano gli altri? Gli altri sono i potenziali utenti di tutta l’Ogliastra e del nuorese che dovrebbero alimentarne il funzionamento e giustificare l’investimento. Il dubbio è che la stessa domanda posta su tutto questo territorio potrebbe riservare sorprese. Se infatti depuriamo il risultato del sondaggio da un ovvio sentimento di orgoglio per essere sede di una così importante infrastruttura, emerge anche un certo scetticismo sull’utilità e sostenibilità economica di questo investimento. Se infatti era indiscutibile fino a dieci anni fa anche a causa della stradaccia che si separava da Cagliari, oggi, con un tempo di percorrenza che si avvia ad essere dimezzato, potrebbero aumentare i dubbi di tanti, e fra questi coloro i quali detengono le chiavi del finanziamento. Anche per questo Tortolì deve mantenere la guardia ancora più alta, se possibile, se vuole riprendersi il suo aeroporto.

 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie