Circolo 2 Giugno, risveglio a primavera
Editoriale
Scritto da Administrator   
Venerdì 16 Marzo 2012 00:00

 

depuratore-consortileIl circolo due giugno pare uscire dalla fase “inciucista” e comincia ad affrontare i problemi di Tortolì. Si sa che a Primavera si risvegliano i sensi e nonostante manchi qualche giorno al 21 marzo, pare proprio che il gruppo interno al Pd abbia sollevato il livello d’attenzione e si stia preoccupando di quello che gli accade intorno. La vicenda depuratore non è certo una new entry sulla scena tortoliese e la krikka del 2 giugno dovrebbe ben saperlo, visto che le “difficoltà” hanno avuto inizio proprio nel 2008 con la Giunta Lepori, quando l’allora sindaco assistette inerme e consenziente alla demolizione del depuratore della Cartiera, causa dei mali attuali.

Tortohelie l’aveva denunciato da tempo, il depuratore è al collasso. Continua a svolgere una funzione minima per merito degli operatori che vi lavorano giorno e notte tamponando le falle più vistose “con le sole mani” in mancanza assoluta di sussidi tecnologici e di pezzi di ricambio via via che le macchine, sotto costante stress, si logorano e cedono. I dettagli tecnici  documentano il decadimento dell’impianto e l’imminente tracollo del processo di depurazione.

Esiste una relazione dei Tecnici del Consorzio Industriale che denuncia lo stato di massima urgenza e di improrogabilità assoluta di manutenzione e sostituzione di pezzi che attende provvedimenti immediati.

Sono necessari subito 400mila euro perché la situazione non diventi esplosiva. Manca la grigliatura che costituisce la carenza più evidente e grave. Si potrà tergiversare per qualche giorno, ma l’apporto dei reflui comincia a crescere e crescerà sempre di più con il flusso delle presenze in concomitanza con la stagione turistica, ormai prossima.

Il Circolo del 2 giugno alza il dito contro il sindaco Lerede accusato di sottovalutare il problema e sul banco degli imputati finiscono oltre all’Onorevole Stochino, accusato di svolgere un’azione evanescente, il Commissario del Consorzio,  che avrebbe manifestato tutta la sua inadeguatezza e inutilità di ruolo davanti all’unica responsabilità che poteva giustificarne la presenza ed infine il consigliere di minoranza Franco Sabatini, reggente della maggioranza di Bruno Pilia accusato di colpevole silenzio, ma che spesso prende parte alle riunioni del Circolo….non ci saranno un po’ di contraddizioni?

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Marzo 2012 12:11
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie