A pensar male si fa peccato ma ci si azzecca!
Editoriale
Venerdì 03 Febbraio 2012 00:00

234Più che maretta è un vero e proprio tsunami quello che in questo inizio 2012 ha travolto la maggioranza comunale guidata dal sindaco Lerede. Se tutto il 2012 sarà come gennaio, forse i Maya ci hanno azzeccato in pieno. All’inizio del mese il sindaco revoca le deleghe all’assessore all’Ambiente e alle Attività Produttive Pierpaolo Cau. La scorsa settimana si dimette il Presidente del Consiglio Comunale Fausto Mascia, che va a formare un nuovo gruppo, “Indipendenti per Tortolì – Arbatax “, insieme al consigliere di maggioranza Laura Pinna, in fuga dal Pdl. Certo è strana la coincidenza di queste dimissioni e queste migrazioni proprio mentre c’è un assessorato libero da occupare. Nessuno ovviamente lo ammetterà mai. Ma a voler pensar male si fa peccato, anche se spesso ci si azzecca (copyright Giulio Andreotti). I maligni infatti, parlano di un assessorato alle Attività Produttive agognato da tanti, il consigliere Pinna e il consigliere Giuseppe Meloni, in quota Udc, tra i vari. Sempre i maligni affermano che il sindaco Lerede stesse optando per la nomina di Meloni, fatto che avrebbe urtato non poco la compagna di partito del primo cittadino, che ha lanciato il suo segnale lasciando il Pdl e costituendo un nuovo gruppo con l’ormai ex Presidente del consiglio Mascia. Per quel che riguarda le dimissioni di Fausto Mascia, le nostre fonti maligne pensano invece siano dovute ad una probabile aspirazione ad un assessorato “tutto suo” ed a non troppo nascosti attriti con l’assessore ai Lavori Pubblici Stochino (soprattutto perché sono parecchie le voci che vedono Paolo Stochino come il vero Sindaco di Tortolì). Un assessorato così importante nelle mani di un arzanese in effetti può dare parecchio fastidi. I due “indipendenti” affermano di non avere nessun problema con il sindaco, ma parlano anche di  “situazioni di disagio” e di desiderio di “un clima più sereno”, cosa che evidentemente fino a oggi mancava. Si sa che di tutte queste manfrine politiche non si conoscerà mai la verità né tutti gli interessi personali che ci sono dietro, anche se, come detto, a voler pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca. Dati quindi tutti i problemi che stanno sommergendo il palazzo di via Garibaldi 1, non si può non consigliare al sindaco Lerede di pensare più ad uscire da questa situazione tragicomica che riguarda la sua maggioranza,  piuttosto che preoccuparsi di diramare ogni settimana un comunicato stampa per chiedere improbabili rettifiche di notizie vere, anche se, ahi lui, poco gradite. (Laura Meloni)

Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Febbraio 2012 12:28
 
Share on Myspace
Condividi su Facebook OkNotizie
Editore Primaidea Srl

CSS Valido!

Tortoli Notizie